Anteprima champagne: il Vintage 2008 di Piper. Ma non solo…

In occasione dell’anteprima assolutamente inedita della Rare Rosé, avevamo anche accennato allo splendido contesto in cui avevamo assaggiato questo champagne, ovvero una straordinaria degustazione da Piper-Heidsieck con il mitico Régis Camus e chi ne riceverà il testimone ufficialmente il prossimo anno, la brava e riservata Séverine Frerson.

Continua a leggere

Anteprima Cristal 2009: dopo il ‘blanc’ è la volta del Rosé!

In Italia è stato da poco ufficialmente presentato il Cristal 2009, peraltro gi analizzato in anteprima su questo ben in anticipo, e, seguendo questa mia idea di anticipare, ho pensato bene di avvantaggiarmi e andare a scoprire in anticipo pure la sua versione in rosa. È successo nel corso della mia ultima visita alla Louis Roederer neanche due settimane or sono, ma stavolta non è stato facile.

Continua a leggere

De Sousa, una questione d’eccellenza. Sempre!

(II PARTE) Come promesso, continua il racconto della meravigliosa degustazione effettuata venerdì scorso insieme al grande Erick De Sousa, che, lo ripeto, è uno dei migliori produttori di champagne in assoluto. Grazie alla sua abilissima mano che significa conduzione naturale, ma senza follie, della vigna, vinificazione parte in acciaio e parte, anzi soprattutto, in barrique, molte delle quali di Argonne, maturazioni sui lieviti giustamente rapportate all’etichetta specifica, dosaggi perfettamente equilibrati, senza ossessioni al ribasso a tutti i costi.

Continua a leggere

Erick De Sousa si conferma tra i top player dello champagne. Anche… in nero!

(I PARTE) Ho già avuto modo di dire in passato e lo confermo in questa sede che De Sousa si colloca autorevolmente tra i migliori produttori in assoluto di champagne, tra i ‘migliori dieci’ potrei dire. Così, almeno una volta l’anno passo a trovare Erick, anche per il semplice piacere di incontrare questo personaggio discreto e affabile, un vero ‘signore’.

Continua a leggere

Il Giulio Ferrari non sbaglia un colpo! Neanche con l’annata 2005…

Periodo a dir poco intenso per Ferrari! Infatti, la cantina trentina non si è accontentata di lanciare l’ottimo Perlé Bianco, ma ha pure presentato il Giulio Ferrari Collezione 1997, di cui racconterò presto. Ma non basta. Già, perché c’è pure la nuova annata, nel caso la 2005, del Giulio Ferrari ‘classico’. Vediamo. Il segreto del Giulio Ferrari è il vigneto dove nasce: Maso Pianizza, a 550 m slm, terroir più unico che particolare… Il bravissimo Ruben Larentis, ‘chef de cave’ di Ferrari: è lui il vero asso nella manica della famiglia Lunelli.

Continua a leggere

Anteprima: l’annata 2007 del Clos des Goisses

Qualcuno l’ha definito “il Romanée-Conti della Champagne” a sottolinearne l’esclusività e l’eccellenza. È il Clos des Goisses, vigneto certamente unico di cui abbiamo avuto modo di parlare in diverse occasioni. Stavolta per via della nuova annata, la 2007, in uscita proprio in quest’ultimo scorcio dell’anno.

Continua a leggere

Moët rompe gli indugi: ecco il Grand Vintage 2008

È nell’elegantissima cornice dell’Hotel Gallia di Milano, insieme allo chef de cave Benoît Gouez, che si è tenuto il debutto ufficiale italiano per i nuovi millesimati di Moët & Chandon: l’attesissimo Grand Vintage 2008, la cui uscita è stata fino all’ultimo tutt’altro che scontata, e la sua versione in rosa, il Grand Vintage 2008 Rosé.

Continua a leggere

Champagne Corbon: arriva – finalmente – il 1996!

In tutti gli articoli che ho scritto su Corbon, compresa la pagina introduttiva nella guida relativa a questo interessantissimo produttore di Avize, ho sempre detto che il 1996 non è ancora uscito perché prima Claude e poi sua figlia Agnès non lo ritenevano pronto.

Continua a leggere

Il Clos du Moulin di Cattier in verticale!

Quando iniziai a muovere i primi passi nel mondo dello champagne, mi feci una cultura sui testi di Tom Stevenson, all’epoca senza dubbio il riferimento per lo champagne. Così, se oggi amo Vilmart, ad esempio, lo devo a lui, ma anche la scoperta di Cattier va ricondotta ai suoi scritti. E, a proposito di Cattier, rimasi colpito dalla considerazione del critico britannico per il loro champagne di punta, il Clos du Moulin.

Continua a leggere

Champagne Leclerc Briant: le grandi novità! Anche… dal mare

Tra gli assaggi che ci hanno maggiormente impressionato durante i lavori per l’edizione 2016-17 della guida Grandi Champagne (e, conseguentemente, dell’app Top Champagne, che avrà un importante aggiornamento a breve…) va annoverata senza dubbio Leclerc Briant.

Continua a leggere