Masterclass Mumm 2016

masterclass mumm roma gennaio 2016

Ripartono le Masterclass Champagne tenute da Alberto Lupetti. Per la prima del 2016 è la volta di Mumm!
Dubbi sul marchio? È vero, per certi versi potremmo darvi anche ragione… D’altronde, si sa che ci vogliono decenni a farsi una reputazione d’eccellenza, ma poi basta un attimo per rovinarsela e poi è dura risalire la china. Ebbene è quello che è successo a Mumm, ma va onestamente riconosciuto che negli ultimi anni Mumm la china l’ha risalita, eccome!
L’appuntamento è per lunedi 25 gennaio, al Porto Fluviale di Roma alle 20:30, per conoscere la storia affascinante di questa maison, capace di una rinascita che ha dell’incredibile. Scopriremo come è stata possibile questa rinascita, andremo a scoprire la storia di Mumm, ma, soprattutto assaggeremo addirittura 10 cuvée della maison di Reims:

masterclass Mumm gennaio 2016

 

Champagne Mumm in degustazione

  • Cordon Rouge: il simbolo di Mumm, il suo brut sans année. Ma anche lo champagne della… Formula 1!
  • Rosé: la naturale declinazione in rosa del Cordon Rouge. Ma non solo…
  • Blanc de blancs: l’ex Mumm de Cramant (Linea Expert), ovvero l’esaltazione dello Chardonnay Grand Cru.
  • Blanc de Noirs: ovvero il Mumm… de Verzenay (Linea Expert). Il reciproco del Blanc de blancs, sempre all’insegna del Grand Cru.
  • Brut Sélection: la prima creazione dell’attuale chef de cave Didier Mariotti (Linea Expert), sulle orme del precedente champagne battezzato “Grand Cru”.
  • Millésime 2006: il classico millesimato, erede dello storico Cordon Rouge Vintage.
  • Cuvée R.Lalou 2002: la nuovissima annata della cuvée de prestige di Mumm, ma anche la sintesi di una tradizione d’eccellenza.
  • N.1 Night: la novità, lo champagne, anzi, le tre etichette pensate da Mumm per il “mondo della notte”. Un’anteprima, la sorpresa finale

In più, una piccola sorpresa per chi sarà veloce ad iscriversi.

 

CLICCA PER ISCRIVERTI

 

 

8 commenti su “Masterclass Mumm 2016”

  1. Buongiorno, ripeto la domanda nel vostro ultimo post: mi sono ritrovato in possesso di un Moet et Chandon vintage 1964. Quale potrebbe essere il valore? La ringrazio in anticipo

  2. Caro Alberto,
    Avendo da poco comprato una cantinetta frigor per la conservazione dei vini, volevo sapere quale sia la temperatura ottimale da impostare (10-12* ?). Vi ho inserito bollicine e qualche rosso. Grazie Moreno

    1. Personalmente la metterei a 10°C. Forse per i rossi è un filino bassa, ma è la temperatura delle cantine della Champagne…

    1. Buongiorno! Non credo prima di marzo-aprile, mi devo organizzare per bene. Se ti interessa, Mumm dovrei rifarla a Carpi a febbraio…

    1. Gentile Alessandro,
      in diversi mi chiedono di fare serate qui o là. Mi piacerebbe, ma organizzarle non è facile. Per farlo, mi servirebbe qualcuno che si preoccupasse dell’organizzazione in zona, oppure, come successe un paio di anni fa, di un gruppo di appassionati che mi contatta per la serata. Mi chiamarono, mi dissero siamo 25, abbiamo la location e vorremmo la lezione sullo champagne… Ecco, queste sono le due strade realisticamente percorribili.
      Poi, magari ricomincio anche la collaborazione con AIS Piemonte, con cui ebbi modo di fare 3-4 serata molo belle. Ma non so quando, per ora sembrano avere altre priorità…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *