Champagne: cinque consigli per la settimana di Ferragosto

Come nostra consuetudine, in occasione di periodi particolari dell’anno proponiamo una piccola selezione di champagne che rappresentano un consiglio spassionato per passare, se possibile, questi momenti in maniera ancora più coinvolgente, per non dire più piacevoli. Già, perché – e non lo dimentichiamo mai! – lo champagne è prima di tutto piacere! In questo caso, come nei precedenti, la selezione è frutto di recenti assaggi che mi, anzi ci hanno favorevolmente colpito, ma possono anche essere champagne che durante le degustazioni della guida Grandi Champagne (edizione 2018-19, naturalmente) hanno lasciato il segno.

Continua a leggere

Piena estate e voglia di blanc de blancs? Ecco cinque consigli!

È scoppiata l’estate, addirittura prima del previsto e con maggiore intensità. Quindi nei weekend si scappa al mare, soprattutto si organizzano aperitivi e cene con gli amici, meglio se all’aperto. Può mancare lo champagne? Certo che no, accidenti! Allora ecco cinque consigli particolarmente validi e pure a buon mercato (entro i 65-70 euro: ricordate che lo Chardonnay è pur sempre l’uva più cara in Champagne!) per altrettante occasioni, tutte a tema blanc de blancs, perché l’eleganza di questo tipo di champagne, la sua freschezza, il suo carattere sposano con particolare felicità la stagione estiva.

Continua a leggere

Champagne: i 10 blanc de blancs da non mancare!

L’estate sta finendo… Così recitava un celeberrimo successo degli anni ‘80, ma tant’è. Ciò nonostante, il clima del Belpaese ci permette di godere ancora di splendide giornate di sole in questi ultimissimi scampoli di agosto, nonché per buona parte di settembre (e anche di più in alcuni casi, come ci insegnano gli amici leccesi). Ancora mare, dunque, apertivi serali con gli amici, cene a base di pesce, il tutto meglio se accompagnato da uno champagne. Un blanc de blancs, magari, che si presta particolarmente a questi contesti, a mio avviso.

Continua a leggere

10 consigli per bere bene sotto i 40 euro

  Va bene, è vero (e vale anche per il sottoscritto…): gli champagne di maggior prestigio, come i millesimati o le top cuvée, hanno maggiore appeal. Ma, alla fine, a fare la parte del leone sul mercato sono i meno blasonati, i meno ‘attraenti’ sans année. Già, proprio così! D’altronde, non è un caso se per quasi tutti i produttori il classico brut sans année rappresenta il grosso della produzione, toccando in alcuni casi addirittura il 90% e poi, alla prova del mercato, sono proprio questi gli champagne più venduti.

Continua a leggere

Envie de champagne: consigli per l’estate

Siamo (finalmente) in estate, la stagione che, insieme alle feste natalizie, vede tradizionalmente aumentare il consumo di champagne, nonostante siamo, per fortuna, sulla buona strada della ‘destagionalizzazione’ di questo grande vino. D’altronde, in estate, tra aperitivi nel tardo pomeriggio, magari al rientro dal mare, pranzi sfiziosi a base di pesce, cene frizzanti con gli amici, lo champagne non rappresenta semplicemente quel qualcosa in più, ma… diventa addirittura un must.

Continua a leggere

I dodici ‘piccoli’ champagne da non mancare

Richiesto a gran voce, ecco finalmente l’articolo dedicato agli champagne degli RM (récoltant manipulant), quindi coloro che producono champagne da sole uve di proprietà). I cosiddetti ‘piccoli’, se preferite. Come visto con altre selezioni di ‘best’ che ho proposto in passato, si tratta di soli dodici nomi, non necessariamente i migliori (anche se, probabilmente, lo sono…), ma quelli che ritengo debbano essere assolutamente provati almeno una volta.

Continua a leggere

Da Natale a Capodanno: qualche consiglio per lo champagne

Ci siamo, anche questo 2015, che ha visto il lancio della terza edizione della guida Grandi Champagne, volge al termine, pertanto è periodo di Feste. Natalizie e di Fine Anno. Il che significa il picco nel consumo di champagne (e bollicine in genere…), nonostante la destagionalizzazione di questo grande vino.

Continua a leggere

I dodici champagne imperdibili per tutti…

…o per chi si avvicina a questo fantastico mondo. Sì, come promesso, dopo la ‘Top12’ delle cuvée imperdibili per gli appassionati è la volta di quelle non più semplici, no, bensì di quelle più facilmente approcciabili da chiunque, quindi immediatamente coinvolgenti anche da chi è abituato a quelle 2-3 etichette più note e diffuse o, addirittura, ritiene lo champagne qualcosa di inarrivabile. Ecco, togliamo lo champagne dal podio del lusso, dell’élite, e ricordiamoci che è prima di tutto un vino di piacere.

Continua a leggere

Riedel e il bicchiere perfetto per lo champagne

Ha perfettamente ragione Alessandro Scorsone quando ricorda, a costo di ripetersi, l’importanza del giusto bicchiere per il vino. Nello specifico, dice: “siamo da sempre abituati a vedere il bicchiere come un semplice contenitore, oppure come elegante ornamento della tavola da esibire solo in occasioni importanti, invece… Beh, niente di più falso, niente di più sbagliato! Perché un bicchiere da solo può cambiare il senso del gusto del vino”.

Continua a leggere

I dodici champagne imperdibili per un appassionato

Questo articolo mi è stato molto acutamente suggerito da un lettore, Giacomo, che mi chiedeva, nello spazio commenti del pezzo “Quali sono gli champagne più pregiati al mondo?” di suggerire una serie di champagne ‘da intenditori’, quindi quelle bottiglie che un appassionato non dovrebbe assolutamente mancare, almeno una volta nella vita. Ottima idea! Così ho pensato di fare una ‘top 10’, anzi due, una dedicata proprio a questi champagne da appassionati, ma anche un’altra articolata sugli champagne imperdibili per il grande pubblico.

Continua a leggere