Personaggio dell’anno LeMieBollicine 2016: Régis Camus

Con questo articolo, in seno alla rubrica Il Personaggio, alla fine di ogni anno riconosceremo pubblicamente, come una sorta di ‘premio’, il valore di un grande personaggio, simbolo dello champagne e della Champagne per l’anno che si sta concludendo. Personaggio del 2016 per LeMieBollicine è Régis Camus! Régis Camus, oltre vent’anni da Piper e Charles Heidsieck, di cui la metà come chef de cave. Ricordo la mia prima visita da Charles e Piper Heidsieck, oramai diversi anni fa.

Continua a leggere

Thomas Rossi: quando lo spirito emiliano incontra lo champagne

Ritorna la rubrica Il Personaggio e lo fa con una figura che può vantare non solo una passione d’eccezione per lo champagne, ma anche una ‘militanza’ nel settore veramente invidiabile, frequentando assiduamente già da giovane i più bei produttori della Regione. Per certi versi, Thomas personaggio lo è fino in fondo, esprimendo nella maniera più sincera e coinvolgente il suo essere emiliano, simpatico e appassionato, lavoratore e godereccio, curioso e rigoroso.

Continua a leggere

Marcello Meregalli: intelligenza, abilità e la consapevolezza di una grande eredità

In Italia dici Bollinger e pensi subito a Meregalli, il suo distributore esclusivo. In realtà, l’azienda monzese vanta diversi champagne nel suo catalogo, da Ayala a Pierre Gimonnet, fino al più recente Barons de Rothschild, ma il legame con la maison di Aÿ ha qualcosa di particolare. Poi, ovviamente, Meregalli non è solo champagne, ma vino veramente a 360°, dal Sassicaia ai grandi Bordeaux, dalle etichette di Bastianich a quelle di Coppola, oltre a spirits e alcune ricercatezze gastronomiche.

Continua a leggere

Richard Geoffroy: genio e sensibilità al servizio di Dom Pérignon

Alzi la mano chi non conosce Richard Geoffroy… Nessuno, vero? Beh, certamente, essere lo chef de cave di Dom Pérignon lo esposto mediaticamente, ma c’è di più: Richard è un autentico personaggio, è dotato una sensibilità eccezionale, soprattutto è un genio. Per questo, con lui Dom Pérignon è entrata in una dimensione mai raggiunta prima, abbinando non soltanto qualità, ma addirittura eccellenza a una quantità oggi certamente elevatissima.

Continua a leggere

Passione, sensibilità, cultura: ecco il signore dell’enogastronomia

  Ritorna la rubrica “Il Personaggio” ed è dedicata a uno dei più grandi critici enogastronomici che abbiamo in Italia. Per questo, Andrea Grignaffini, non ha certo bisogno di presentazioni, essendo ben noto e apprezzato tanto quando si parla di cibo, quanto di vino, nella carta stampata come nella Tv, nelle riviste (Spirito diVino fu una sua idea, poi, purtroppo, è andata com’è andata) e nei quotidiani.

Continua a leggere

Alla scoperta di Jacquesson con Jean-Hervé & Laurent Chiquet

Pubblico veramente con grande piacere questa bella intervista dell’amico Gennaro Iorio (Chef Caviste all’Hôtel de Paris di Montecarlo) ai fratelli Jean-Hervé e Laurent Chiquet, proprietari, anzi anima di Jacquesson. Una lettura molto interessante per scoprire a fondo questa piccola maison d’eccellenza… Consiglio di leggere con attenzione la parte relativa alla Cuvée 700, che si pone in maniera esattamente opposta ai classici brut sans année.

Continua a leggere

A tu per tu con Alessandro Pipero. Parlando di champagne…

In questi giorni avrete notato che la rigorosa pubblicazione di articoli su questo sito è venuta meno. Purtroppo, ho dovuto subire un intervento chirurgico e ora la riabilitazione mi porta via l’intera giornata, almeno per i prossimi 12-15 giorni. Cercherò di pubblicare comunque un articolo a settimana.

Continua a leggere

A tu per tu con il mito: Richard Juhlin

Era un po’ di tempo, troppo, che non pubblicavo la rubrica Il Personaggio, così, per ridare smalto a questi focus a mio avviso estremamente interessanti, ho pensato di intervistare quello che è forse il più grande conoscitore al mondo di champagne: Richard Juhlin. Svedese, è salito alla ribalta soprattutto per il libro “4000 Champagnes”, dove il titolo indicava gli champagne assaggiati, la maggior parte di vecchie annate, spesso storiche.

Continua a leggere

Lo champagne e Marco Reitano, il simpatico signore del vino

A tu per tu, ovviamente a parlare di champagne, con Marco Reitano, “chef sommelier” del ristorante tristellato La Pergola dell’Hotel Rome Cavalieri di Roma, dove lavora dal 1994. Chevalier de l’Ordre des Coteaux de Champagne, Marco è stato insignito del prestigioso Grand Award di Wine Spectator per l’enciclopedica carta dei vini. Nel 2001 ha poi ottenuto l’Oscar come miglior sommelier italiano e nel 2011 il premio come miglior sommelier della guida Identità Golose.

Continua a leggere

A tu per tu con Beppe Palmieri, tra champagne, consigli di abbinamento e riflessioni

Giuseppe (Beppe) Palmieri, classe 1975, materano di nascita ma modenese di adozione, è il maître dell’Osteria Francescana, il regno di Massimo Bottura. Preferisco definirlo maître e non semplicemente sommelier per diversi motivi. Innanzitutto, oggi sommelier è tanto l’appassionato di vino che fa il corso omonimo, quanto chi è professionista del vino come Beppe, pertanto un distinguo mi sembra quantomeno doveroso. Poi figure come quella di Beppe non solo consigliano il vino al tavolo, lo servono nelle condizioni migliori e sono i custodi della cantina, ma sono molto di più.

Continua a leggere