Champagne Henriot: buon 2016… ottimo 2017!

Nonostante abbia vissuto un nuovo e improvviso cambio al timone, la storica (è stata fondata nel 1808) maison de champagne Henriot chiude il 2016 in maniera a dir poco effervescente e si prepara a un 2017 ancora migliore. La guida di Gilles de Larouzière è oramai consolidata e quello che era stato un evento casuale e inatteso si è rivelato quanto mai benefico. Nipote del grande e compianto Joseph Henriot (è figlio della sorella di questi, Madeleine), M.

Continua a leggere

Grandi Champagne: è arrivata l’app!

Ha appena debuttato sugli store (Apple e Google) la versione elettronica della guida Grandi Champagne. Sui suddetti store è disponibile per il download la versione ‘free’, che comprende solo tre produttori, ma senza alcun posto permette di verificare la bontà del prodotto, nonché, ovviamente, quella a pagamento. Che costa solo 5,99 euro (prezzo molto competitivo, permetteteci di sottolinearlo!) e questo costo è una tantum. In altre parole, una volta acquistata l’app non dovete più pagare altri fee e anche gli eventuali aggiornamenti saranno gratuiti.

Continua a leggere

Grandi Champagne: è in arrivo l’app!

Viviamo nell’era digitale, pertanto, anche se la guida cartacea è irrinunciabile e rimarrà sempre il nostro punto di forza, non possiamo esimerci dalla versione elettronica… Quindi “Grandi Champagne 2016-17” debutterà a brevissimo anche come “app”, tanto per iOS quanto per Android. Attenzione, si tratterà di una “app” e non di un mero PDF sfogliabile, il che significa piena interattività con funzione di ricerca e filtraggio di categorie, maison, piena operatività off-line, ecc. Rispetto alla versione cartacea avrà qualche scheda in più e sarà periodicamente aggiornata con le nuove annate.

Continua a leggere

Grazie, grazie e ancora grazie!

Il successo della promozione di Grandi Champagne 2016-17 ci ha letteralmente spiazzato… Per carità, eravamo convinti di aver fatto un gran bel lavoro, ma alla fine siete stati a voi a testimoniarlo con la vostra fiducia. Così, in pochi giorni abbiamo esaurito tutte le copie a magazzino e gli ordini sul sito sono momentaneamente sospesi… Ma solo fino a lunedì prossimo, 30 novembre, quando avremo il riassortimento dalla tipografia e ricominceremo con le vendite.

Continua a leggere

Vendemmia 2015 in Champagne: l’analisi dettagliata di Jean-Baptiste Lécaillon

Il 18 settembre è terminata la vendemmia per Louis Roederer, la prima con la Champagne patrimonio dell’Unesco… I 600 vendemmiatori che lavorano per la maison di Reims hanno lasciato i vigneti e nelle cantine di rue de Savoye le vinificazioni procedono a pieno regime sotto l’occhio attendo di Jean-Baptiste Lécaillon. E proprio il bravissimo chef de cave, dopo un primo, sintetico commento, ha detto la sua su questa vendemmia, stavolta in maniera molto dettagliata. Riferita, ovviamente, ai 240 ettari di proprietà di Louis Roederer. Vediamo.

Continua a leggere

Vendemmia 2015 in Champagne: è partita!

Tre giorni fa, 29 agosto, nel perfetto rispetto della tabella di marcia compilata da CIVC (qui il PDF con tutte le date) è iniziata la vendemmia in Champagne. Il primo villaggio autorizzato a raccogliere le uve – nel caso lo Chardonnay – è stato Montgueux nell’Aube, giusto alla porte di Troyes. Per questa vendemmia 2015, la resa massima di uva è stata fissata in 10.000 Kg per ettaro (quindi meno degli ultimi anni) più ulteriori 500 Kg come riserva, “sbloccabile” da febbraio 2016.

Continua a leggere

La Champagne patrimonio dell’Unesco!

Era nell’aria, se ne parlava sempre più e alla fine l’obiettivo è stato centrato: l’altroieri, 4 luglio, presso il World Conference Center di Bonn, il Comitato per il Patrimonio Mondiale dell’Unesco ha deliberato l’iscrizione di “Coteaux, Maisons et Caves de Champagne” ai patrimoni dell’umanità! La votazione, all’unanimità, ha ritenuto la Champagne “Paesaggio organicamente evoluto”, riconoscendole il Valore Universale Eccezionale e ha ritenuto soddisfatte le condizioni di tutela e di gestione del bene candidato all’iscrizione.

Continua a leggere