Besserat de Bellefon: quando l’impegno paga (II PARTE)

Dopo aver visto da vicino il sensibile passo qualitativo in avanti compiuto da Besserat de Bellefon con gli champagne non millesimati della linea Cuvée des Moines, andiamo invece a vedere la situazione delle cuvée che potremmo definire speciali’, quindi l’Extra Brut e il Millésime. Entrambe fanno comunque parte della suddetta linea e, pertanto, ne condividono la bottiglie storica, la pressione minore (4,5 atm, demi-mousse), il fatto di non svolgere la malolattica.

Continua a leggere

Besserat de Bellefon: quando l’impegno paga

(I Parte) Ho già avuto modo di parlare di Besserat de Bellefon, storica maison di solidissima reputazione che, purtroppo, ha poi vissuto un periodo non felice sulla fine degli anni ’90. L’acquisto da parte del Gruppo BCC nel 2006, però, ha donato nuova linfa alla maison di Epernay, che sta risalendo la china per collocarsi nuovamente su livelli d’eccellenza.

Continua a leggere

Besserat de Bellefon: ritorno alle origini?

Ricordo che il mitico Alvaro Stirpe (la persona che ha fortemente contribuito a canalizzare la mia passione per lo champagne) citava spesso Besserat de Bellefon come ottimi champagne. Per anni non sono mai riuscito ad assaggiarne, finché due anni fa mi capita di visitare la maison, a Epernay. Devo dire che, a eccezione dell’ottimo Blanc de blancs, non rimasi troppo impressionato dalla gamma, ma una seconda occasione di riassaggio dell’intera famiglia Cuvée des Moines mi ha costretto – con mia sorpresa, ma anche piacere – a cambiare idea.

Continua a leggere