Ca’ del Bosco: arriva il trio delle meraviglie targato 2007

Come accade oramai puntualmente da qualche anno, arriva la nuova annata del Franciacorta di punta di Ca’ del Bosco, quell’Annamaria Clementi di cui recentemente abbiamo parlato più volte grazie ai racconti di Vania Valentini. Stavolta, però, c’è anche qualcosa in più, perché la cantina di Erbusco ha sfoderato una sorta di trio delle meraviglie sotto il cappello dell’annata 2007. Infatti, la Cuvée Annamaria Clementi per così dire ‘classica’ è accompagnata dalla sua declinazione Rosé e pure dal millesimato Dosage Zéro Noir, come detto tutti 2007.

Continua a leggere

Scontro tra titani, ovvero Annamaria, Giulio e Dom 2004 side by side

Da tempo mi affascinava l’idea di mettere a confronto tre delle bottiglie che forse amo più in assoluto e che periodicamente, quando capita in visita l’amico del cuore, mi concedo. Mai fino a oggi, tuttavia, ho avuto l’occasione di assaggiarle tutte insieme, in un intrigante scontro ad armi pari. Questa occasione, così, me la sono creata: ho invitato un paio di amici appassionati e, alla cieca, ci siamo abbandonati alla grandezza di questi vini, scegliendo nondimeno uno dei millesimi che in questo caso prediligo, il 2004.

Continua a leggere

Un grande uomo, sua madre e un Franciacorta d’eccezione

A ben pensarci trovo il nome di questa bottiglia il più regale, imponente, affascinante di tutti. Quanta forza, e quanta poesia! Quella che solo un nome di donna può possedere, magnificato dal fatto che qui la donna in questione è prima di tutto, una mamma. Mamma alla quale il figlio ha dedicato questa cuvée, oggi indiscutibilmente una delle due più importanti nel panorama italiano delle bollicine e che quando incontri nella gigantografia che la ritrae nei moderni corridoi della cantina di Erbusco ti sorride, dolce e sorniona, ben consapevole dello straordinario risultato conseguito.

Continua a leggere

Ca’ del Bosco e le due diverse espressioni a… zero

Come consuetudine, l’anno si chiude con le nuove annate del Vintage Collection (tecnicamente dei Franciacorta Riserva) di Ca’ del Bosco. Stavolta, però, vorrei affiancare idealmente i due non dosati della cantina di Erbusco, che significa il classico non dosato della suddetta linea e l’ultimo nato in seno alla ‘collezione’, quindi il Noir. Non vuole essere un paragone, per carità, ma solo l’occasione di raccontare due diverse espressioni di Ca’ del Bosco come pas dosé.

Continua a leggere

Ca’ del Bosco e la nuovissima Annamaria Clementi 2006

Devo ringraziare ancora una volta il grande Maurizio Zanella per l’ennesima anteprima che mi riserva. Stavolta si tratta della nuova, ultimissima annata della cuvée di punta, quell’Annamaria Clementi che rappresenta la summa del savoir-faire della cantina di Erbusco e onora la mamma di Maurizio. Da sempre grandissimo vino, questo Franciacorta Riserva ha dimostrato più volte di saper andare oltre l’annata e oltre il territorio e – lo anticipo subito! – pure stavolta non si è smentito.

Continua a leggere

Decennale 1996: il Ca’ del Bosco meno conosciuto, ma…

Tempo fa, ero a cena in quel meraviglioso posto che è la Stella d’Oro di Soragna con gli amici (e appassionati…) Vania Valentini e Andrea Grignaffini. Il patròn, il grande Marco Dallabona, a un certo punto dice che vuole farci bene qualcosa di particolare e porta a tavola una bottiglia di Ca’ del Bosco che non mi era mai capitato di vedere. Lì per lì, riservo all’etichetta giusto un’occhiata fugace, preferendo immergere il naso nel bicchiere: una splendida sorpresa e anche l’assaggio non è da meno.

Continua a leggere

Ca’ del Bosco: arriva il Dosage Zéro Noir

Da un lato, vista anche l’introduzione dell’Annamaria Clementi Rosé, non mi aspettavo così presto una novità da Ca’ de Bosco, ma dall’altro, conoscendo il genio vulcanico di Maurizio Zanella, lo sospettavo… Bene, detto fatto: arriva un nuovo, esclusivo Franciacorta, il Dosage Zéro Noir. Un uomo, un genio: Maurizio Zanella, patròn di Ca’ del Bosco e Presidente del Consorzio di Franciacorta.

Continua a leggere

Annamaria Clementi 2004: ma che bella sorpresa!

Sarà perché oramai sono uno champagnista incallito, ma è evidente che non seguo abbastanza i e la Franciacorta, anche se ammetto con la medesima onestà che ci sono alcuni produttori (invero pochini) che lavorano veramente bene e riescono addirittura ad andare ‘oltre’ il terroir. Comunque, sottoscritto a parte, l’immagine dei Franciacorta è innegabilmente in forte ascesa, soprattutto da quando il Consorzio è guidato da Maurizio Zanella. Ritengo Maurizio un ‘geniaccio’, un personaggio nel senso più positivo del termine.

Continua a leggere

Ca’ de Bosco: arrivano i nuovi Franciacorta millesimati

Un uomo un genio: Maurizio Zanella, patròn di Ca’ del Bosco nonché Presidente del Consorzio del Franciacorta. Lo scorso anno, proprio in questo periodo, Ca’ del Bosco lanciava l’annata 2008 dei propri millesimati, le etichette Brut, Dosage Zéro e Satèn.Con l’occasione, la cantina di Erbusco creata da quel geniaccio di Maurizio Zanella, ribattezzava i tre in Vintage Collection, creando così una vera e propria linea di Franciacorta millesimati, apportando al contempo anche migliorie estetico/funzionali.

Continua a leggere

Annamaria Clementi Rosé 2005: proprio una gran signora

Ogni tanto, in questo spazio, lascio il posto anche a qualche bollicina extra Champagne, giustamente. È la volta della nuova annata di Annamaria Clementi Rosé, l’etichetta di punta di Ca’ del Bosco presentata all’ultimo Vinitaly. Stefano Capelli, enologo di Ca’ del Bosco, e Maurizio Zanella, il geniale fondatore della cantina di Erbusco. Lo premetto, a scanso di equivoci: questa volta non sarò completamente obiettivo e spiego anche il perché.

Continua a leggere