Cavalleri e il suo ‘Au Contraire 2008’

Personalmente trovo che i più interessanti, se non addirittura i migliori produttori di Franciacorta siano Ca’ del Bosco, Il Mosnel, per certe cuvée pure Monterossa e Quadra, e, last but not least, Cavalleri. Ritengo che questi produttori riescano, un po’ per particolare vocazione dei propri vigneti, un po’ per abilità, ad andare oltre il territorio, quindi a staccarsi nettamente dal classico stile dei vini di Franciacorta per toccare una diversa dimensione tanto qualitativa, quanto di appeal.

Continua a leggere

Cavalleri Blanc de blancs: buone nuove della Franciacorta

La Cavalleri, fondata da Giovanni, è ora condotta con tanta bravura e un innato istinto per la viticoltura dalla figlia Giulia insieme alla sorella Maria. Le due sono poi e naturalmente coadiuvate dall’enologo Aldo Pagnoni e, man mano, anche dai figli Francesco e Diletta. È vero, sono uno champagnista convinto, ma questo non mi impedisce di approcciarmi con curiosità ad altre bollicine (mi dispiace per l’amico Maurizio Zanella, ma continuo a usare questo termine perché lo preferisco a “spumanti”), anche se, lo ammetto, spesso con uno spirito fin troppo critico.

Continua a leggere