Champagne Thiénot: il tempo è galantuomo

Non c’è due senza tre, quindi eccoci ancora ad Avize, anche se stavolta il celebre villaggio Grand Cru della Côte des Blancs non dà i natali alla maison di cui voglio parlare, bensì solo a un vigneto di questa. Un vigneto piantato nel 1950 proprio al confine con Oger ed esteso per soli 0,51 ettari, da decenni di proprietà della famiglia Thiénot. E in questo vigneto, da piccoli ci giocavano Garance e Stanislas, i figli di Alain, fondatore della maison omonima.

Continua a leggere

Thienot e la nuova strada

Nella guida “Grandi Champagne 2012” non avete trovato né i sans année né il millésime tradizionale di Thienot. Il perché è presto detto: al momento degli assaggi, gli champagne non avevano raggiunto i requisiti minimi per entrare in guida e di questa maison abbiamo così recensito altre etichette di maggiore caratura.

Continua a leggere