Benvenuto al ‘Club LeMieBollicine’

schermata club lemiebollicine

Debutta oggi la più ricca, completa, interattiva e pure bella (vedere per credere…) piattaforma dedicata allo champagne, che abbiamo deciso di battezzare ‘Club LeMieBollicine’!

La piattaforma (quindi non un mero sito…) nasce dalla riflessione che finora il sito LeMieBollicine e la guida Grandi Champagne hanno camminato sempre vicini, ma pur sempre paralleli, da cui l’idea di unirli, farli non semplicemente coabitare, ma interagire. Non solo. In diversi ci hanno chiesto e richiesto le passate edizioni di Grandi Champagne, purtroppo esaurite. Ecco, allora, prendere forma l’idea di rendere disponibili su abbonamento tutte le edizioni di Grandi Champagne finora pubblicare e, naturalmente, quelle a venire, e farlo superando il concetto dell’app, ovvero sviluppando una piattaforma interattiva consultabile ovunque da remoto e ottimizzata tanto per computer, quando per dispositivi mobili.

Schermata Home piattaforma

Però l’appetito vien mangiando, allora ci siamo resi conto di essere di fronte a un’opportunità che ci avrebbe permesso di andare oltre la stessa guida e creare uno strumento impareggiabile per gli appassionati e i semplici curiosi del mondo champagne.

Cerca champagne o produttore
Il fulcro della piattaforma è il motore di ricerca, quindi la finestra ‘cerca’: tutto inizia da qui…

Ecco allora la piattaforma ‘Club LeMieBollicine’, che innanzitutto offre tutte e cinque le edizioni della guida finora pubblicate sotto forma cartacea. I testi e i punteggi sono quelli originali pubblicati a suo tempo, pertanto il primo aspetto interessante è vedere come la guida si è man mano evoluta nel corso degli anni. La pagina introduttiva di ciascun produttore, però, è unica e, ovviamente, fa riferimento all’ultima edizione, quindi alla versione più aggiornata dei dati del produttore, a meno non si tratti di uno nel frattempo non più presente. Ciascuna edizione è consultabile liberamente, come se si sfogliassero in sequenza le pagine, ma un potente motore di ricerca permette di ricercare liberamente un produttore o un’etichetta specifica, nonché di filtrare la ricerca per tipologia, per annata, per ‘coup de cœur’ e così via.

schermata home guida online
Ovviamente sono disponibili le cinque edizioni della guida, sfogliabili così come il cartaceo.

Ma c’è di più ed è forse la caratteristica più simpatica. Su ciascuna scheda, in alto a sinistra trovate tre opzioni, ‘salva’, ‘scrivi nota’ e ‘condividi’. La prima permette di crearsi la propria cantina, che, allo stato attuale, è una sorta di elenco dei propri champagne preferiti o di quelli desiderati, ma in futuro guadagnerà un’implementazione che per ora… teniamo come sorpresa. La seconda, invece, permette di scrivere le proprie note di degustazione, con tanto di punteggio, e tenerle salvate nel proprio account. Quindi, se ad esempio nel corso dell’anno assaggerò il Substance di Selosse in tre occasioni diverse (magari…), potrò scrivere di volta in volta le impressioni e confrontarle con le mie precedenti, oltre che con la stessa scheda della guida. Infine, l’opzione ‘condividi’: su Facebook (ma anche su Twitter e WhatsApp) si posta automaticamente una porzione di scheda originale con foto, ma con la possibilità di aggiungere propri commenti, come, ad esempio, “lo sto bevendo ora al ristorante Stella d’Oro e l’ho trovato addirittura migliore!” e così via.

Cerca con filtri
La ricerca, per produttore o etichetta o altre parole chiave, più essere implementata con filtri specifici per rendere la selezione più precisa.
Scheda Champagne
Trovato lo champagne desiderato, o selezionato nella ricerca per produttore, la scheda propone gli stessi elementi che hanno fatto la fortuna delle edizioni cartacee.
Note personali di degustazione
Tra le chicche della piattaforma, la possibilità, in ogni scheda, di creare le proprie note di degustazione personali, con tanto di punteggio, che rimarranno poi memorizzate nel profilo utente e…
Condividi scheda
…la possibilità di condividere su Facebook una parte della scheda originale con foto, però arricchita del proprio commento.

Ma sarebbe riduttivo definire la piattaforma ‘Club LeMieBollicine’ una mera raccolta delle edizioni della guida, sebbene con qualche plus in più. Con il tempo ci saranno tutta una serie di implementazioni e arricchimenti, a cominciare dalle schede della sezione ‘extra’, che sono gli assaggi non pubblicati nella guida. Con queste non andremo a cannibalizzare LeMieBollicine, invece ci saranno le schede di grandi champagne del passato, di assaggi particolari o dei ‘must’, ovvero di quegli champagne che, magari, sono già apparsi sul sito, ma ricompaiono anche sulla piattaforma, magari alla luce di un nuovo assaggio, con la struttura classica della scheda tipo.

Questo perché, man mano, il ‘Club LeMieBollicine’ si impernierà sempre più sulla finestra ‘cerca’, sarà una sorta di Google dello champagne, una miniera di informazioni a portata di click.

Si parte con oltre 1.750 champagne recensiti (e recensibili in proprio), ma… l’avventura è appena iniziata!

A partire da oggi e fino al 15 settembre, l’abbonamento annuale è in promozione. Una promozione che mi ha fatto pensare di essere impazziti, qui a LeMieBollicine, perché se andate a fare due conti dei bonus offerti e dello sconto a tempo limitato, è quasi gratis…

Buon divertimento!

Questo il link per la registrazione di prova o subito l’abbonamento completo:

CLICCA PER ENTRARE NEL CLUB

7 commenti su “Benvenuto al ‘Club LeMieBollicine’”

  1. Buongiorno Alberto!
    Iniziativa molto interessante, da appassionato mi iscriverò sicuramente per esplorare le potenzialità dello strumento!
    Se posso permettermi sarebbe bello in futuro creare anche una sort di blog in cui gli iscritti al club possono commentare tra loro le bottiglie degustate e iniziare conversazioni sullo champagne, con ovviamente Alberto Lupetti come moderatore! Sarebbe un modo interessante per interconnettere tra di loro persone con la stessa passione che sono iscritte al club.
    Grazie e complimenti per il lavoro che fa!
    Buona giornata

    1. Grazie!
      A proposito del suggerimento, ci abbiamo pensato, salvo escludere per ora la possibilità in quanto sarebbe necessaria la figura del moderatore, cosa che francamente ora non potrei proprio fare!
      È vero che l’iscrizione alla versione full già farebbe una grande scrematura di suo, quindi sarebbe difficile trovare appassionati che vanno oltre le regole del buon vivere comune, ma il rischio c’è. Vedremo…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *