Consigli per l’estate: aperitivo con lo champagne

aperitivo d'estate con lo champagne

L’estate ha tentennato parecchio, ma, finalmente, dovremmo avercela fatta. Bene, sia che ci troviamo ancora in città, sia che siamo già (e fortunatamente…) in una località di vacanza, un bell’aperitivo serale è proprio quello che vuole. Un aperitivo che lenisca l’essere ancora confinati tra le mura domestiche, oppure, per i più fortunati, esalti il rientro nel tardo pomeriggio, dopo una giornata di mare o una passeggiata in montagna… Già, ma quale aperitivo? Il ‘terribile’ e modaiolo Spritz? Il classico (!) “prosecchino”? Il fresco gin-tonic, oggi più che mai sulla cresta dell’onda? Per carità, è questione di gusti, ma volete mettere un bel calice di champagne? Penso sia difficilmente battibile…

Bene, allora, ecco cinque allettanti proposte comprese tra i circa 35,00 e i 150,00 euro. Cinque champagne per un aperitivo da intenditore.

Henri Giraud - Blanc de blancsSolo Chardonnay

Henri Giraud – Blanc de blancs

In precedenza il terzo arrivato nella linea sans année Esprit de Giraud, ma ora, con il nuovo habillage, è stato elevato al rango di etichetta propria. Ma il contenuto è immutato… Si tratta di uno champagne prodotto con sole uve bianche di Aÿ (il villaggio è classificato 100% anche per lo Chardonnay, anche se vale appena il 10% delle vigne), caratterizzato da un’anima minerale oltre la polpa fruttata e un gusto non semplicemente morbido, ma addirittura avvolgente. La classica bottiglia che si finisce in un baleno e con non meno piacere…

Prezzo: fino a 50,00 euro.

www.ercolebrovelli.it

 

bottiglia di champagne Laurent-Perrier BrutIl grande classico

Laurent-Perrier – Brut L-P

Da sempre uno degli champagne per eccellenza, ma negli ultimi anni mi sembra come se avesse avuto un’impennata qualitativa… Plasmato da tutte e tre le varietà, ma con forte prevalenza di Chardonnay, è fresco e invitante, mai banale anche per via della dinamicità della bevuta. E in magnum, grazie anche agli 1-2 anni in più sui lieviti (4-5 contro i 3 della bottiglia), è veramente sorprendente.
Per tutti e per tutte le occasioni.
Con facile previsione del bis.

Prezzo: fino a 40,00 euro.

www.laurent-perrier.com

 

bottiglia di champagne Mumm RoséIl rosé

Mumm – Rosé

Una delle prove più concrete, convincenti, finanche belle della rinascita di questa grande maison e dello splendido lavoro del suo chef de cave, Didier Mariotti.
È un classico assemblage champenoise, ma con prevalenza di Pinot Noir (di cui circa il 15% in rosso) nel rispetto dello stile della maison. È un rosé mai scontato, fatto di frutto gustoso e mineralità, succulento e rinfrescante, in altre parole perfettamente centrato.
Ho visto diversi appassionati accostarsi con sospetto a questa etichetta e poi rimanere piacevolmente sorpresi, ammettendo la validità di questa rinata Mumm

Prezzo: fino a 50,00 euro.

www.pernod-ricard-italia.com

 

champagne Bruno Paillard - Assemblage 2004Il millesimato

Bruno Paillard – Assemblage 2004

Ritengo Monsieur Bruno un vero artista del blanc de blancs e, anzi, nei suoi due millesimati classici, lo Chardonnay in purezza ha sempre “battuto” il fratello assemblaggio, frutto di Pinot Noir, Chardonnay e spesso anche Meunier in proporzioni variabili a seconda dell’annata. Ma non stavolta. Già, perché con il 2004 le cose si sono clamorosamente invertite e ci troviamo di fronte a uno champagne (52% PN, 48% CH) complesso ma piacevole, grasso ma elegante, polposo ma fresco, finanche sapido.
Uno champagne completo che appaga l’appassionato e conquista il grande pubblico.

Prezzo: fino a 100,00 euro.

www.cuzziol.it

 

champagne Dom Pérignon - Vintage 2004Il top

Dom Pérignon – Vintage 2004

A mio avviso uno dei DP più riusciti, ma soprattutto il più immediatamente gradevole degli ultimi anni.
Anzi, durante la mia ultima visita, ho confessato a Richard Geoffroy che a tutt’oggi lo preferisco di gran lunga al tanto osannato 2002. I tipici caratteri dell’etichetta sono espressi non con opulenza, ma con finezza, eleganza; più d’ogni altra cosa, però, è la piacevolezza a cattura irrimediabilmente. Come detto nella guida Grandi Champagne 2014-15, è un DP che “piace oggi e ci conquisterà alla lunga”.

Prezzo: fino a 150,00 euro.

www.moethennessy.it

0 commenti su “Consigli per l’estate: aperitivo con lo champagne”

  1. Sig. Lupetti, ho provato a cercare sul sito ma non ho trovato nulla a riguardo e ne approfitto per chiedere in questo articolo che mi sembra il piu’ appropriato.
    Cosa mi sa dire del Moet Ice Imperial, so che e’ forse l’unico champagne che va servito con ghiaccio e menta. Io l’ho assaggiato piu’ volte e l’accostamento sinceramente ci stava tutto.
    Vorrei un suo parere professionale, non vorrei fosse la solita edizione che segue la moda e frutto di speculazione commerciale senza qualita’.
    Grazie per i suoi autorevoli commenti.

    1. Buongiorno,
      ne parlavo diffusamente nella prima edizione della guida, ma effettivamente poi non ne ho più parlato… Dovrei rifarci un piccolo articolo, ha ragione, ma credo sia bene aspettare almeno la primavera…
      Comunque, un’operazione coraggiosa da parte di Moet. Gli appassionato storcono il naso ed, effettivamente, siamo un po’ al limite del concetto di champagne. Però, l’enorme successo dà loro ragione… Chapeau

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *