Bollinger e l’ultima La Grande Année del XX secolo. In rosa…

Peccato che non troppi champenois abbiano creduto nell’annata 2007, perché si sta rivelando veramente eccellente. Certamente non così ricca e strutturata come 2002 e 2008, ma con una tensione e una freschezza che conquistano inevitabilmente. Personalmente la preferisco alla 2009, ma tant’è.

Continua a leggere

Le tre perle di Franck Bonville

È bravo Olivier Bonville, molto bravo, oltre a essere decisamente simpatico e affabile. Avevo incrociato più volte i suoi champagne e mi erano sempre piaciuti, ma ho iniziato a parlarne solo con l’ultima edizione della guida, quindi Grandi Champagne 2018-19. Ma per farmi perdonare recupererò rapidamente, perché se lo merita Olivier. Anzi, comincio da subito. Olivier Bonville, simpatico, affabile, tecnicamente preparatissimo.

Continua a leggere

Una figlia e un blanc de blancs inusuale, ma… buonissimo!

A ‘Modena Champagne Experience’ dello scorso anno, uno degli champagne che ha ricevuto i maggiori favori del pubblico, tanto da risultare ‘esaurito’ già nel pomeriggio del primo giorno, è stato il blanc de blancs di Trousset-Guillemart. Un produttore che oramai abbiamo imparato a conoscere e che si sta facendo apprezzare rapidamente in Italia egli stesso, soprattutto con i suoi Crème Brut e Rosé.

Continua a leggere

Una grande annata, lo Chardonnay e i (bravi) fratelli Fourny

Feeling personale a parte, trovo che i fratelli Charles ed Emmanuel Fourny siano due ottimi produttori (Champagne Veuve Fourny). Hanno sempre lavorato bene, ma non è tanto questo ad avermi favorevolmente impressionato, quanto il loro migliorarsi anno dopo anno, nonostante il cambio di status da RM a NM. Insomma, i loro champagne sono sempre più buoni.

Continua a leggere

Altro gran bello champagne in casa Duval-Leroy: è la volta del Pur Chardonnay

Il 2017 si è chiuso in maniera estremamente positiva per lo champagne e il mercato ha fatto segnare il record di sempre per quanto riguarda il fatturato. Ciò nonostante, la parte del leone continuano a farla i brut sans année, con una quota in volume dell’80% e in valore del 67,2%: saranno pure gli champagne con meno appeal, ma alla fine sono loro a fare il mercato… Così oggi parlo proprio di un non millesimato, un ottimo non millesimato che rappresenta anche una nuova uscita nella categoria.

Continua a leggere

Vendemmia 2018: 10.800 Kg e fine agosto!

Proprio ieri, a Epernay, s’è riunito il comitato del CIVC e ha deciso che la ‘resa commerciale’ della vendemmia 2018 sarà di 10.800 Kg/ettaro, ‘riserva individuale’ a parte. È una quantità d’uva prossima agli 11.000 Kg che avevo ipotizzato qualche giorno fa e identica a quella della scorsa vendemmia. Questo dato è stato deciso sulla base dei risultati più che positivi delle esportazioni nel 2017 (pari a circa il 50% delle vendite totali di champagne), che vede il ‘re dei vini’ in un ottimo stato di forma sui mercati mondiali.

Continua a leggere

Un terzetto irresistibile di Cristal Rosé: 2007, 2008 e 2009!

Ancora Cristal? Beh, sì, permettetemelo, d’altronde è il vino del momento: l’annata 2008 lo ha portato ancor più alla ribalta, lanciandolo nella categoria del ‘most wanted’. Proprio la scorsa settimana, Massimo Sagna mi ha confessato di non sapere più come fare a causa dell’incredibile numero di richieste avute e di trovarsi in forte difficoltà visto che alcuni clienti, pur di averlo, stanno rasentando le minacce.

Continua a leggere

Grandi Champagne 2018-19: grazie del successo! Allora…

Abbiamo deciso di ristampare la guida edizione 2018-19. Grazie per il grande apprezzamento. Per l’occasione una promozione con spedizione gratis con corriere espresso. Altro piccolo regalo: scarica la scheda del Cristal 2008, il primo 100/100 al mondo è apparso proprio su questa guida! Nel 2011, dopo una serie di altre esperienze più o meno positive, decisi di dare vita a una nuova guida sullo champagne come iniziativa personale, quindi mettendomi in gioco in prima persona.

Continua a leggere

Alla scoperta della maison Bollinger!

Un po’ (troppo…) di tempo fa avevo annunciato la nascita di una nuova rubrica, ‘Produttori’, che doveva (deve) essere costituita da una serie di monografie per conoscere da vicino la storia e le caratteristiche delle più importanti Maison, ma anche dei Vigneron di primo piano.

Continua a leggere

Champagne: marcia d’avvicinamento alla vendemmia 2018

“C’est août qui fait le must” così gli champenois, a ricordare come sia questo il mese cruciale, che può dare una netta sterzata qualitativa a un’annata che sembrava mediocre, oppure compromettere una che sembrava molto promettente (come nella 2017…). E la 2018? È ancora presto per parlarne, ma tutto lascia presagire che sarà un’annata eccezionale (inverno freddo, poi piogge abbondanti, infine il caldo, nonostante qualche grandinata a giugno) e precoce nella vendemmia.

Continua a leggere