Charles Heidsieck rinnova anche lo champagne

champagne charles heidsieck

Tante novità si succedono in questa maison di Reims: prima l’acquisizione giusto un anno fa da parte del Gruppo EPI, desideroso di riportare Charles e Piper Heidsieck sui livelli che competono loro; poi, da aprile di quest’anno, la distribuzione in Italia di Charles Heidsieck affidata a Philarmonica di Guido Folonari; infine, giusto ora, le prime novità in seno alla maison. Régis Camus, uno dei grandi chef de cave della Champagne.

Continua a leggere

Pierre Péters e il rosé a Le-Mesnil

bottiglie di champagne Pierre Peters

Pierre Péters è un nome molto noto tra gli appassionati di champagne per via della purezza di espressione dei suoi blanc de blancs, sempre perfettamente coerenti con il magico terroir di Le-Mesnil-sur-Oger. Rodolphe Péters, quarta generazione e autentica anima di questo piccolo récoltant di Le-Mesnil.

Continua a leggere

Lanson e Chardonnay: accoppiata vincente

Mi piace sempre più Lanson e se già nel corso delle degustazioni della guida “Grandi Champagne 2012” era emerso tutto il valore di questa maison, ogni volta che mi capita di visitarla e rifare degli assaggi in sede sono sempre più convinto della bontà di questi champagne. Philippe Baijot, cofondatore del gruppo BCC e presidente di Lanson, che ha acquistato nel 2006 e sta già riportando sui livelli di eccellenza che le competono.

Continua a leggere

Consiglio champagne, e provate a dire di no…

Bottoglia di champagne guydeforez reserve 2007

Vero, troppo facile consigliare uno champagne di qualità quando questo costa 60, 80 o 100 e passa euro, il difficile, invece, è trovarne uno che costi una cifra ben più contenuta e sia anche buono. Ma buono per davvero, quindi capace perfino di emergere su una scala assoluta, ovvero di andare ben oltre la seppur valida definizione di “value for money”. Utopia? Forse, ma ecco la classica eccezione che conferma la regola: Guy de Forez Réserve. Come vedremo a breve, è uno champagne eccellente e costa tra i 30 e i 32 euro.

Continua a leggere

Ancora novità da Deutz: Extra Aged e Amour 2003

etichetta champagne Deutz amour 2003

Il 2012 si preannuncia particolarmente brillante per Deutz. Infatti, arrivano non solo le nuove annate di etichette classiche, ma anche altre inedite, come l’Extra Brut di cui ho parlato da poco qui o questo singolare Extra Aged millesimato 2000, lanciato in quantità limitata. Si tratta, infatti, del Brut Millésime 2000 (un classico assemblage champenoise a prevalenza di Pinot Noir: siamo pur sempre ad Aÿ…) tenuto a maturare dopo il dégorgement ulteriori sette anni nelle caves della maison, quindi in condizioni ottimali.

Continua a leggere

Taittinger Comtes de Champagne: 2002 in anteprima mondiale!

bottiglia della nuova annata 2002 del Comtes de Champagne di Taittinger

Tra i grandissimi champagne, quelli che abbinano la natura di grande vino a un’aurea mitica, ce n’è uno che meriterebbe maggiore attenzione. È il blanc de blancs di punta di Taittinger, il Comtes de Champagne, creato da Pierre nel 1952 (e poi lanciato nel 1957) per onorare i Conti di Champagne, che diedero grande benessere alla regione intorno all’anno 1000 e la cui residenza fa parte da tempo delle proprietà Taittinger. È uno champagne d’eccellenza, di nobile raffinatezza e grandissima longevità, prodotto in circa 200.000 bottiglie nelle annate più favorevoli.

Continua a leggere

Consigli champagne: primo step, fino a 150 euro

consiglio champagne

È la domanda fatta più spesso all’amico “che sa” di vino: quale bottiglia mi consigli? E, ovviamente, la cosa vale anche per lo champagne. Anzi, forse vale soprattutto per lo champagne. Un consiglio, però, che non vuole essere la risposta alla tipica domanda “qual è il migliore?”, che, come detto qui è praticamente impossibile da individuare. Pertanto, vorrei cercare, in queste righe, di indirizzare i più all’etichetta più adatta a ogni situazione.

Continua a leggere

Louis Roederer: i nuovi Vintage 2006 e Cristal 2005 in anteprima

Bottiglia di Champagne Cristal 2005

Avevo annunciato l’anteprima dei nuovi millesimati Louis Roederer, ebbene ho avuto modo di incontrare brevemente presso la maison Jean-Baptiste Lécaillon (chef de cave e direttore generale), che mi ha fatto assaggiare in anteprima tre nuove annate: Blanc de blancs 2006, Vintage 2006 e Cristal 2005. Che saranno commercializzate via via nei prossimi mesi con il non facile compito di non far rimpiangere le precedenti (2005 per i millesimati e 2004 per il Cristal, tutti recensiti con risultati a dir poco straordinari nella guida “Grandi Champagne 2012”).

Continua a leggere

Krug, ecco le nuove annate

Bottiglia di Champagne Krug Brut 2000

Sono appena state presentate anche in Italia, alla presenza dello stesso Olivier Krug, le nuove annate della mitica maison di Reims, ovvero il Vintage 2000, il Clos du Mesnil 2000 e il Clos d’Ambonnay 1998. Per tutti anche una nuova grafica delle etichette (che ha interessato pure Grande Cuvée e Rosé), che ha il merito di sapere mantenere il “family feeling” tradizionale con un tocco di stile moderno. Olivier Krug, figlio del grande Henri, è oggi il rappresentante della famiglia all’interno della maison omonima.

Continua a leggere