Un terzetto irresistibile di Cristal Rosé: 2007, 2008 e 2009!

Ancora Cristal? Beh, sì, permettetemelo, d’altronde è il vino del momento: l’annata 2008 lo ha portato ancor più alla ribalta, lanciandolo nella categoria del ‘most wanted’. Proprio la scorsa settimana, Massimo Sagna mi ha confessato di non sapere più come fare a causa dell’incredibile numero di richieste avute e di trovarsi in forte difficoltà visto che alcuni clienti, pur di averlo, stanno rasentando le minacce.

Continua a leggere

Champagne: il racconto di anni e anni di esperienze

Il mio ultimo viaggio in Champagne (anche se sono nuovamente in viaggio mentre starete leggendo queste righe…) si è concluso con questa immagine usata proprio per aprire il pezzo, con le vigne rigogliose e un orage in arrivo. Sapete che viaggio spesso con la Champagne quale meta, ma quest’anno la frequenza dei viaggi è diventata veramente impressionante e ha spiazzato pure me.

Continua a leggere

Eccezionale anteprima Cristal: il capolavoro di Lécaillon!

No, non mi riferisco al già mitico Cristal 2008, che è finalmente in consegna in Italia da pochi giorni… Beh, a dirla tutta anche quello è un capolavoro di Jean-Baptiste Lécaillon e, non a caso, è la prima volta che assegno 100/100 a uno champagne (su Grandi Champagne 2018-19) neanche d’annata, come si suol dire, ma addirittura prima che esca. E, in proposito, pare proprio che ci abbia visto giusto, perché i primi commenti da parte di chi lo ha appena assaggiato sembrano entusiasti.

Continua a leggere

Partenza col botto: Cristal Rosé 1995 Vinothèque!

Buon 2018 a tutti, innanzitutto! Chissà se anche quest’anno in Champagne varrà quella che ho battezzato ‘la regola dell’8’ (annate come 1988, 1998, 2008 e per certi versi anche 1978 sono eccezionali)… lo sapremo tra una decina di mesi, alla vendemmia, intanto godiamoci l’Anno Nuovo! Bene, nel frattempo la fine del 2017 ha visto l’arrivo sul mercato di uno champagne d’eccezione: la ‘versione’ Vinothèque del Cristal, con l’annata 1995.

Continua a leggere

Cristal: crescita travolgente con Jean-Baptiste Lécaillon

Il 23 giugno scorso, il giorno dopo un grande evento nella sede della maison, mi trovavo alla Roederer per una degustazione insieme allo chef de cave Jean-Baptiste Lécaillon a tema Cristal. Gli avevo detto tempo prima come continuassi a preferire, almeno allo stato attuale delle cose, il 2007 al 2009 e gli avevo chiesto se avesse voglia di riassaggiarli insieme.

Continua a leggere

Champagne: cinque consigli per la settimana di Ferragosto

Come nostra consuetudine, in occasione di periodi particolari dell’anno proponiamo una piccola selezione di champagne che rappresentano un consiglio spassionato per passare, se possibile, questi momenti in maniera ancora più coinvolgente, per non dire più piacevoli. Già, perché – e non lo dimentichiamo mai! – lo champagne è prima di tutto piacere! In questo caso, come nei precedenti, la selezione è frutto di recenti assaggi che mi, anzi ci hanno favorevolmente colpito, ma possono anche essere champagne che durante le degustazioni della guida Grandi Champagne (edizione 2018-19, naturalmente) hanno lasciato il segno.

Continua a leggere

Cristal 1995: semplicemente stupefacente

Poco più di due mesi fa, la Sagna ha organizzato un bellissimo evento per celebrare gli anni di fattiva collaborazione con la Louis Roederer, di cui è distributrice esclusiva per l’Italia. Con l’occasione, è stato presentato il nuovo habillage degli champagne della maison di Reims ed era possibile degustazione a piacere le cuvée più rappresentative della gamma (Brut Premier in magnum, Vintage 2007, Vintage Rosé 2008 e Cristal 2006).

Continua a leggere

Quali sono gli champagne più pregiati al mondo?

Dalle mail inviate tramite questo sito, arrivando sempre più spesso questa domanda, per cui direi che è il caso parlarne e cercare di dare una risposta. Già, perché cosa significa pregiato? Il più costoso? Oppure il migliore, con una fama costruita anno dopo anno? Forse un po’ l’uno e un po’ l’altro, ma vediamo meglio quali potrebbero essere questi champagne “pregiati” (o preziosi?) e perché… Louis Roederer Cristal Beh, il simbolo della preziosità applicata allo champagne spetta prima di tutto a lui, senza dubbio.

Continua a leggere

La grande festa dello champagne a Roma

Ieri sera si è tenuto a Roma, nel prestigioso contesto di Palazzo Farnese sede dell’Ambasciata di Francia in Italia, lo Chapitre italiano 2013 dell’Orde des Coteaux de Champagne, come anticipato in occasione della notizia della nomina di Fabrice Rosset a Commanduer della confraternita.

Continua a leggere

Cristal Rosé 2005: Anteprima Assoluta

Pochi giorni fa, a Torino, Sagna ha presentato ufficialmente il nuovo Cristal 2005, champagne in anteprima ad aprile su queste pagine. Anzi, grazie alla gentilezza dell’amico Jean-Baptiste Lécaillon, chef de cave di Louis Roederer, nel corso della primavera avevo avuto modo di assaggiare un po’ tutte le nuove annate della maison a eccezione di una, l’etichetta più prestigiosa: il Cristal Rosé 2005. D’altronde, scoprirò dopo che allora non era neanche pronto, visto che il dégorgement è avvenuto solo a maggio.

Continua a leggere