La rivincita della Cuvée 3A e una grande novità: il dégorgement tardif di DeSousa!

Oramai lo sapete: ogni volta che vado in Champagne passo a fare un saluto, anche breve, all’amico Erick De Sousa e alla sua bella famiglia. Anche stavolta e, pur non avendo in mente degustazioni, visto che si trattava effettivamente di un saluto unito alla necessità di parlare di alcune cose, alla fine abbiamo finito per assaggiare alcuni champagne particolari: con Erick non si scappa! Così abbiamo provato diverse ‘cosette’ e la più clamorosa è stata una Cuvée 3A della prima batteria, costituita da una mini verticale di questo champagne.

Continua a leggere

Erick De Sousa, ancora lui, sempre più certezza…

Nel panorama dei classici non millesimati, che avranno pure meno appeal rispetto ai ‘vintage’, ma rappresentano pur sempre più del 75% delle vendite complessive di champagne, tendiamo sempre a parlare di quelli delle Grandes Marques, dimenticandoci che anche per i ‘piccoli’ vale la stessa regola. E con regola intendo che il sans année è sempre e comunque lo champagne più importante, essendo il biglietto da visita di ciascun produttore.

Continua a leggere

Il grande Erick De Sousa e il futuro della Cuvée des Caudalies

Da De Sousa c’ho messo le tende! Scherzi a parte, ma ultimamente sto effettivamente vistando molto frequentemente questo vigneron di Avize, che, amicizia personale a parte, considero uno dei produttori in assoluto ‘migliori’ della Champagne tutta. Però, a differenza di tutte le visite passate, questa è stata veramente speciale perché siamo stati accolti (il sottoscritto era accompagnato da Vania Valentini e dalla sommelier Alessia Occhipinti) da tutta la famiglia De Sousa al gran completo, quindi Erick, sua moglie Michelle e i tre figli Charlotte, Julie e Valentin.

Continua a leggere

De Sousa raddoppia la Cuvée Umami

No, non è ancora tempo della nuova annata di questo particolare ed esclusivo champagne, di cui ho avuto modo di raccontare più volte su questo sito, prima come anteprima e poi come riassaggio. Già, perché per la nuova annata c’è ancora da attendere, visto che si tratterà della 2012 che uscirà non prima di un altro anno almeno.

Continua a leggere

De Sousa, una questione d’eccellenza. Sempre!

(II PARTE) Come promesso, continua il racconto della meravigliosa degustazione effettuata venerdì scorso insieme al grande Erick De Sousa, che, lo ripeto, è uno dei migliori produttori di champagne in assoluto. Grazie alla sua abilissima mano che significa conduzione naturale, ma senza follie, della vigna, vinificazione parte in acciaio e parte, anzi soprattutto, in barrique, molte delle quali di Argonne, maturazioni sui lieviti giustamente rapportate all’etichetta specifica, dosaggi perfettamente equilibrati, senza ossessioni al ribasso a tutti i costi.

Continua a leggere

Erick De Sousa si conferma tra i top player dello champagne. Anche… in nero!

(I PARTE) Ho già avuto modo di dire in passato e lo confermo in questa sede che De Sousa si colloca autorevolmente tra i migliori produttori in assoluto di champagne, tra i ‘migliori dieci’ potrei dire. Così, almeno una volta l’anno passo a trovare Erick, anche per il semplice piacere di incontrare questo personaggio discreto e affabile, un vero ‘signore’.

Continua a leggere

Champagne: i 10 blanc de blancs da non mancare!

L’estate sta finendo… Così recitava un celeberrimo successo degli anni ‘80, ma tant’è. Ciò nonostante, il clima del Belpaese ci permette di godere ancora di splendide giornate di sole in questi ultimissimi scampoli di agosto, nonché per buona parte di settembre (e anche di più in alcuni casi, come ci insegnano gli amici leccesi). Ancora mare, dunque, apertivi serali con gli amici, cene a base di pesce, il tutto meglio se accompagnato da uno champagne. Un blanc de blancs, magari, che si presta particolarmente a questi contesti, a mio avviso.

Continua a leggere

I dodici champagne imperdibili per un appassionato

Questo articolo mi è stato molto acutamente suggerito da un lettore, Giacomo, che mi chiedeva, nello spazio commenti del pezzo “Quali sono gli champagne più pregiati al mondo?” di suggerire una serie di champagne ‘da intenditori’, quindi quelle bottiglie che un appassionato non dovrebbe assolutamente mancare, almeno una volta nella vita. Ottima idea! Così ho pensato di fare una ‘top 10’, anzi due, una dedicata proprio a questi champagne da appassionati, ma anche un’altra articolata sugli champagne imperdibili per il grande pubblico.

Continua a leggere

Rosé d’assemblage o de saignée? A voi la scelta, con De Sousa

Ritengo Erick De Sousa tra i produttori più interessanti di tutta la Champagne e non solo tra gli RM, ma in assoluto. Non a caso, i giudizi nella guida Grandi Champagne 2014-15sono stati a dir poco lusinghieri, ma anche le recensioni su questo sito non sono state da meno, sia per quanto riguarda la Cuvée des Caudalies Brut, sia la versione millesimata Le Mesnil. Il buon De Sousa, però, produce anche altri champagne.

Continua a leggere

In anteprima il nuovo champagne del grande Erick De Sousa

Ho avuto modo più volte di tessere le lodi su questo sito di Erick De Sousa, illuminato produttore in quel di Avize, nella Côte des Blancs. Per non parlare degli eccellenti risultati avuti con le degustazioni della guida Grandi Champagne 2014-15… Erick è un RM (récoltant manipulant) e le sue vigne sono condotte nella maniera la più naturale possibile (sono anche certificate AB – Agriculture Biologique), al punto da impiegare anche il cavallo.

Continua a leggere