Delamotte, tradizione d’eccellenza

Le degustazioni dei lettori Con l’esordio de ‘Le Degustazioni dei Lettori’, avevo invitato chi segue questo sito a inviare i propri appunti con foto delle proprie degustazioni, ma nessuno si è fatto avanti dopo la prima esperienza, con il Dom Pérignon Vintage 1978, del lettore Rossano Moretto. Rilancio l’invito ma, nel frattempo, il buon Rossano Moretto si è rifatto vivo con un nuovo articolo che pubblico volentieri. Come nel caso del Dom Pérignon Vintage 1978, si tratta di un lavoro ben fatto che sprizza passione – e competenza – da tutti i pori.

Continua a leggere

Champagne: i 10 blanc de blancs da non mancare!

L’estate sta finendo… Così recitava un celeberrimo successo degli anni ‘80, ma tant’è. Ciò nonostante, il clima del Belpaese ci permette di godere ancora di splendide giornate di sole in questi ultimissimi scampoli di agosto, nonché per buona parte di settembre (e anche di più in alcuni casi, come ci insegnano gli amici leccesi). Ancora mare, dunque, apertivi serali con gli amici, cene a base di pesce, il tutto meglio se accompagnato da uno champagne. Un blanc de blancs, magari, che si presta particolarmente a questi contesti, a mio avviso.

Continua a leggere

10 consigli per bere bene sotto i 40 euro

  Va bene, è vero (e vale anche per il sottoscritto…): gli champagne di maggior prestigio, come i millesimati o le top cuvée, hanno maggiore appeal. Ma, alla fine, a fare la parte del leone sul mercato sono i meno blasonati, i meno ‘attraenti’ sans année. Già, proprio così! D’altronde, non è un caso se per quasi tutti i produttori il classico brut sans année rappresenta il grosso della produzione, toccando in alcuni casi addirittura il 90% e poi, alla prova del mercato, sono proprio questi gli champagne più venduti.

Continua a leggere

Delamotte Collection 2000: il tempo aiuta

Se mi chiedeste di segnalare una maison che in questo momento sia in forma eccezionale, beh direi certamente Delamotte. Da qualche annetto a questa parte, infatti, la piccola realtà di Le-Mesnil è cresciuta moltissimo e ora si sta muovendo su altissimi livelli su tutta la gamma, come dimostrano non solo gli ottimi punteggi nella guida Grandi Champagne 2014-15, e la grande prova del nuovo Blanc de blancs 2004, ma anche il successo nelle degustazioni per il pubblico, come quella che ho condotto all’ultimo Vinòforum. Insomma, il lavoro dello staff capitanato dal bravissimo Didier Depond sta dando i suoi frutti e da parte mia ritengo questo momento felice la definitiva conferma del fatto che Delamotte non è il secondo vino di Salon, ma la maison sorella.

Continua a leggere

Uno champagne perfetto per ogni occasione, soprattutto a tavola

Su questo sito ho già avuto modo di parlare di Delamotte, sia raccontandone la storia della maison, sia raccontando la degustazione dello straordinario Collection 1988. Ma non è tutto. Nella seconda edizione (2014-2015) della guida Grandi Champagne, oramai prossima al lancio (la presenterò ufficialmente su questo sito lunedi prossimo), Delamotte è tra le maison che hanno meglio figurato, raccogliendo punteggi minimi di 90/100. Troverete recensiti il Brut, il Rosé, il Blanc de blancs 2002 e il Collection 1991, ma stavolta non il Blanc de blancs sans année.

Continua a leggere

Alla scoperta di una piccola, grande maison: Delamotte

Pochi lo sanno, ma Delamotte è la quinta maison più antica di Champagne, essendo stata fondata nel 1760 a Reims da François Delamotte, proprietario viticolo e magistrato della città. Nel 1798 il figlio Nicolas Louis Delamotte, cavaliere dell’Ordine di Malta e Presidente della Camera di Commercio di Reims, ne prende le redini e adotta come simbolo la Croce dei Cavalieri di Malta. Successivamente, nel 1828, apre a un socio, Jean-Baptiste Lanson, che una decina di anni più tardi fonderà la Lanson et Cie.

Continua a leggere

La grande festa dello champagne a Roma

Ieri sera si è tenuto a Roma, nel prestigioso contesto di Palazzo Farnese sede dell’Ambasciata di Francia in Italia, lo Chapitre italiano 2013 dell’Orde des Coteaux de Champagne, come anticipato in occasione della notizia della nomina di Fabrice Rosset a Commanduer della confraternita.

Continua a leggere

Delamotte Collection 1988: un capolavoro

Pochi lo sanno, ma Delamotte è la quinta maison più antica di champagne, essendo stata fondata nel 1760 a Reims da François Delamotte, proprietario viticolo e magistrato della città. Alla fine del XVIII secolo, il nipote Alexandre Delamotte acquista una villetta nel villaggio di Le-Mesnil-sur-Oger sotto la quale costruisce le cantine: l’idea è di essere vicino ai fornitori delle uve più preziose, quelle di Chardonnay. Didier Depond guida con passione, bravura e simpatia Salon-Delamotte (foto Michel Jolyot).

Continua a leggere