Gallois-Bouché e la nuova generazione (quella buona…) che avanza

Fût de Chêne 2013

Arriva finalmente in Italia lo champagne del giovane Guillaume Gallois. Il numero di bottiglie è estremamente limitato per ora, ma accontentiamoci perché era da un bel po’ che non si vedeva un ‘piccolo’ di tale valore affacciarsi alla ribalta. Questo champagne l’ho visto crescere, ho fatto di tutto per presentalo in anteprima su Grandi Champagne 2018-19 e poi ho continuato ad assaggiarlo, rimanendo ogni volta stupito da quanto migliorasse ogni volta. Così, quando Vania, di fronte a una bottiglia del ‘definitivo’, mi ha chiesto “che dici, ne scrivo?”, ho risposto di sì con entusiasmo.

Continua a leggere