Ma quanto è buona la 737 D.T. di Jacquesson!

Etichetta Jacquesson Cuvée 737 D.T.

Lo scorso anno, a fine giugno, ebbi l’enorme piacere di partecipare a un’incredibile degustazione da Jacquesson insieme a Vania Valentini. I fratelli Chiquet volevano avere l’opinione di alcuni amici (oltre a noi c’erano, ad esempio, il grande sommelier Philippe Jamesse, lo chef tristellato Arnaud Lallement e altri) sui prossimi Lieux-Dits, i 2008 e i 2009, e decidere quale far uscire prima tra le due annate.

Continua a leggere

Jacquesson e la terza (e ultima…) annata del Clos

Jacquesson Le Clos 2004

Nel corso dell’ultimo viaggio in Champagne non potevo non passare a salutare due cari amici come i fratelli Chiquet, alias Jacquesson, soprattutto per approfondire la loro decisione improvvisa di puntare l’anno prossimo sull’annata 2008 per i Lieux-Ditse rimandare ulteriormente l’uscita dei 2009. Mi spiegano che da loro la 2009 è stata superiore alla più blasonata 2008, proprio come avvenne con la 1989, migliore della 1988 nel caso di Jacquesson, da cui la decisione.

Continua a leggere

Champagne: quando l’eccellenza fa… 90!

Orizzontale 1990

In linea di massima, ho avuto la fortuna di assaggiare champagne d’annata (il termine ‘vecchi’ non mi piace…) grazie alle varie maison e nelle loro sedi, quindi in condizioni ideali. Pertanto, è stato non solo con grandissimo piacere, ma anche con un bel po’ di curiosità che ho accettato l’invito di Federico Angelini a partecipare a un’incredibile ‘orizzontale’ di champagne targati 1990.

Continua a leggere

La strana storia del (eccellente) Jacquesson 1969

Champagne Jacquesson Blanc de Blancs 1969

In occasione dell’anteprima della Cuvée 736 DT, ho parlato dell’ultima visita da Jacquesson come di un’esperienza straordinaria. Straordinaria per l’accoglienza, straordinaria per le anteprime esclusive, alcune delle quali saranno nella prossima edizione della guida Grandi Champagne (a proposito, la promozione della Limited Edition scade tra meno di 20 giorni!) dopo che i fratelli Chiquet avranno deciso tra 2008 e 2009, straordinaria anche per le altre bottiglie che i due hanno generosamente deciso di offrire ai presenti, tra grandi vini e vecchie annate di Jacquesson.

Continua a leggere

Jacquesson Cuvée 736: è in arrivo l’attesissimo DT!

jacquesson cuvee 736 DT

Gli champagne Dégorgement Tardif hanno da sempre rappresentato un piccolo tesoro in casa Jacquesson, trattandosi di vecchie bottiglie rimaste più a lungo sui lieviti. Quando Jean-Hervé e Laurent Chiquet lanciarono questa linea, scelsero ovviamente bottiglie antecedenti al loro ingresso campo (1988), ma da allora in poi sono man mano arrivate le loro creazioni, quindi Avize e Millésime. Almeno fino al 2014, quando a sorpresa i due fratelli hanno presentato una novità in seno alla linea DT, la Cuvée 700 in questa particolare riedizione.

Continua a leggere

L’eccellenza di Jacquesson: di bene in… meglio!

Jacquesson Millésime 2000 DT

(II PARTE) Come promesso, eccomi a raccontare le altre novità di Jacquesson che ho avuto la fortuna (e l’onore…) di assaggiare insieme a Jean-Hervé Chiquet. Oltre alla Cuvée 739 e alla Cuvée 735 DT viste la scorsa volta, andremo subito a scoprire gli altri champagne che fanno del ‘Programme 2016’ e che, pertanto, usciranno via via nel corso della seconda parte di quest’anno.

Continua a leggere

Può l’eccellenza crescere? A vedere la Jacquesson di oggi… sì!

champagne Jacquesson

(I PARTE) Tra i grandi nomi dello champagne, Jacquesson è senza dubbio uno dei più noti e apprezzati. Anzi, è uno dei pochi che è assurto al mito. E, nonostante questa piccola maison di Dizy vanti una storia d’eccezione (ai Jacquesson di devono diverse ‘invenzioni’ nel mondo dello champagne), questo ingresso nel mito si deve all’ultima proprietà, la famiglia Chiquet.

Continua a leggere

Ritorna il clos di Jacquesson: è la volta del 2002!

jacquesson le clos 2002

Buon 2016 a tutti! Bene, inizio il quinto anno di LeMieBollicine con una maison a me particolarmente cara: Jacquesson. E inizio raccontando una bottiglia molto particolare di questa bellissima maison, una bottiglia ahimè molto rara che ha rappresentato una sorta di esperimento per i fratelli Chiquet. Mi riferisco a Le Clos, di cui ho avuto modo di parlare dell’annata 2000 un anno e mezzo fa, con la promessa di raccontare in altro momento la seconda e ultima annata di questo champagne, la 2002.

Continua a leggere

I dodici champagne imperdibili per un appassionato

champagne per appassionati

Questo articolo mi è stato molto acutamente suggerito da un lettore, Giacomo, che mi chiedeva, nello spazio commenti del pezzo “Quali sono gli champagne più pregiati al mondo?” di suggerire una serie di champagne ‘da intenditori’, quindi quelle bottiglie che un appassionato non dovrebbe assolutamente mancare, almeno una volta nella vita. Ottima idea! Così ho pensato di fare una ‘top 10’, anzi due, una dedicata proprio a questi champagne da appassionati, ma anche un’altra articolata sugli champagne imperdibili per il grande pubblico.

Continua a leggere

Jacquesson Avize D.T. 1989: al top di quest’annata

Jacquesson Avize 1989 Dégorgement Tardif

Quando, nel 1988, Jean-Hervé Chiquet e suo fratello Laurent presero dal padre le redini di Jacquesson, diedero il via a una piccola rivoluzione – o, forse, dovremmo dire evoluzione? – che si è conclusa del tutto nel 2012, con la trasformazione del Terres Rouges da rosé a blanc de noirs. Nel frattempo, ne abbiamo viste tante e di belle. Ad esempio, già l’anno seguente il loro arrivo in maison, i due fratelli decisero di dare vita un blanc de blancs millesimato frutto del solo Grand Cru di Avize, dove possedevano alcuni vigneti.

Continua a leggere