Moët e il nuovo Grand Vintage, ma non solo…

Moët & Chandon Grand Vintage 2009

“Ogni secondo, nel mondo, una persona sceglie Möet e Chandon per celebrare un momento”. È in un’inaspettata e bellissima giornata di fine inverno a  Milano e con queste parole che si è tenuto il debutto ufficiale del 73° millesimato della maison più celebrata: stiamo parlando del Grand Vintage 2009 e della sua versione in rosa, il Grand Vintage 2009 Rosé.

Continua a leggere

Moët e la sorpresa del 1996

champagne Moët & Chandon Grand Vintage Collection 1996

Non sono un fan sfegatato dell’annata 1996 in Champagne e, come oramai saprete, gli stessi champenois non la trovano un’annata eccezionale, bensì “estrema”. Ne ho parlato più volte, ma questo estremismo significa oggi che la maggior parte degli champagne di quest’annata sono finiti. Sì, proprio così: il vino è chiaramente ossidato e, paradossalmente, accompagnato da una netta acidità che corre per conto suo.

Continua a leggere

I grandi anni ‘80: è la volta del sorprendente Moët Grand Vintage Collection 1983. In magnum…

Moët & Chandon Grand Vintage Collection 1983

Ricordo la cena di Natale di due anni fa, quella consueta fatta con alcuni grandi (amici) chef de cave della Champagne. Ebbene, capitarono diversi champagne del 1983, quella sera, e il buon Régis Camus ebbe dire che si trattò di una “très belle année, mais oublié par la plupart”. Forse perché veniva dopo l’eccezione 1982 e fu seguita da ‘mostri’ come 1985, 1988 e 1989, pertanto con il tempo finì nel dimenticatoio. Però, a vederla oggi, si sta prendendo la sua rivincita.

Continua a leggere

Moët rompe gli indugi: ecco il Grand Vintage 2008

Champagne Moët & Chandon Grand Vintage 2008

È nell’elegantissima cornice dell’Hotel Gallia di Milano, insieme allo chef de cave Benoît Gouez, che si è tenuto il debutto ufficiale italiano per i nuovi millesimati di Moët & Chandon: l’attesissimo Grand Vintage 2008, la cui uscita è stata fino all’ultimo tutt’altro che scontata, e la sua versione in rosa, il Grand Vintage 2008 Rosé.

Continua a leggere

I dodici champagne imperdibili per tutti…

champagne imperdibili dall'ottimo rapporto qualità prezzo

…o per chi si avvicina a questo fantastico mondo. Sì, come promesso, dopo la ‘Top12’ delle cuvée imperdibili per gli appassionati è la volta di quelle non più semplici, no, bensì di quelle più facilmente approcciabili da chiunque, quindi immediatamente coinvolgenti anche da chi è abituato a quelle 2-3 etichette più note e diffuse o, addirittura, ritiene lo champagne qualcosa di inarrivabile. Ecco, togliamo lo champagne dal podio del lusso, dell’élite, e ricordiamoci che è prima di tutto un vino di piacere.

Continua a leggere

MCIII: lo champagne capolavoro di Moët si rivela ufficialmente

Moët & Chandon MC III champagne pregiato

Abbiamo avuto modo di conoscere da vicino, in anteprima assoluta, MCIII, il nuovo ‘super champagne’ di Moët & Chandon, anzi la nuova cuvée de prestige del colosso di Epernay, che debutterà ufficialmente sul mercato al termine dell’estate. Ebbene, per privilegiare la rapidità di pubblicazione, mi ero dovuto affidare a foto di fortuna, promettendo però di mostrare il prima possibile l’aspetto ufficiale e definitivo della bottiglia di MCIII: detto, fatto. Enjoy! Ecco MCIII, release 001.14, quindi il primo della serie (001) con dégorgement 2014.

Continua a leggere

Super anteprima: MC III, la nuova cuvée de prestige di Moët!

champagne Moët & Chandon MCIII

Nel 1936 Moët & Chandon lanciava la propria cuvée de prestige, Dom Pérignon. Per decenni le cose sono rimaste invariate e, come avviene in tutte le altre maison, lo chef de cave era un solo, visto che non si trattava di un altro brand. Però, negli anni ’90, proprio con l’arrivo di Richard Geoffroy, le cose sono iniziate a cambiare e Dom Pérignon è prima diventata una sorta di marca nella marca e successivamente un brand a sé.

Continua a leggere

Moët e l’ultimo champagne rosé del XX secolo

Moët & Chandon Grand Vintage Collection Rosé 1999

Come avevo detto prima in occasione del lancio dei Grand Vintage 2006 e successivamente con la presentazione dei Grand Vintage Collection 1999 e 1985, Moët & Chandon ha proposto queste ultime due annate da ‘collezione’ anche in versione rosé. Senza troppo clamore, è vero, ma le quantità sono talmente ridotte da giustificare questa riservatezza.

Continua a leggere

Gli straordinari Grand Vintage Collection 1999 e 1985 di Moët & Chandon

Moët & Chandon Grand Vintage Collection 1999 e 1985

Con il lancio del Grand Vintage 2000, Benoît Gouez, chef de cave di Moët & Chandon, inaugurò una felice iniziativa: proporre al fianco della nuova, anche alcune vecchie annate del millesimato, rimaste più a lungo sui lieviti e con le bottiglie chiuse con il tappo di sughero (bouchon liège) in luogo del tradizionale elemento a corona.

Continua a leggere