Lutto in casa Pol Roger

Ho appreso ieri, con una telefonata di Laurent d’Harcourt (presidente di Pol Roger), della scomparsa della signora Chantal, moglie di Christian de Billy e mamma di Laurence, Evelyne, Véronique, Hubert e Axelle. Nata nel 1932 a Epernay, Chantal era la figlia più piccola di Louis Budin (storico direttore di Perrier-Jouët e sindaco di Epernay) e nel 1955 aveva sposato Christian de Billy, quarta generazione dei Pol Roger (sua mamma era Antoniette Pol Roger). La signora Chantal era purtroppo malata da tempo.

Continua a leggere

Anteprima: Pol Roger lancia il Sir Winston Churchill 2009!

Pol Roger Sir Winston Churchill 2009

Tra i produttori di champagne – e la cosa vale sia per le maison, sia per i vigneron – alcuni hanno preferito anteporre l’uscita dei millesimati 2009 ai 2008, altri sono invece rimasti sul normale ordine cronologico. In linea generale, la scelta dei primi è largamente condivisibile in quanto la 2008 è un’annata innanzitutto profondamente diversa dalla 2009, con un’acidità maggiore, una superiore ‘potenza’, pertanto con la necessità di un tempo più lungo affinché il vino in bottiglia si possa completare.

Continua a leggere

Viaggio nel tempo: gli champagne Pol Roger di fine ‘800!

bottiglia antica champagne pol roger

Epernay, 23 febbraio 1900. Il XX secolo è appena iniziato, in Champagne fa molto freddo e piove. Piove molto, moltissimo, anche per una regione solitamente molto piovosa. Maurice e Georges guidano da neanche un anno la maison fondata dal padre Pol Roger cinquantun’anni prima. Nel cuore della notte (è già il 28 febbraio) “un sourd roulement semblable à celui de la foudre” sveglia Maurice Roger (lui e il fratello ancora non hanno cambiato il nome in Pol Roger) e il suo chef de cave Leclerc, ma non capiscono ancora cosa stia succedendo.

Continua a leggere

Eccezionale: 13 annate di Sir Winston Churchill in verticale!

Verticale Pol Roger Sir Winston Churchill

Negli ultimi tempi, la frequenza di pubblicazione qui su LeMieBollicine si è ridotta e, anzi, abbiamo perfino saltato la pubblicazione di lunedi scorso. Mi dispiace, ma siamo nel pieno delle lavorazioni della guida Grandi Champagne 2020-21, che sarà più che mai un’opera immensa. E spero splendida.

Continua a leggere

L’ora più… luminosa: il Sir Winston Churchill 2008 scala il vertice!

Sir Winston Churchill 2008

Man mano, i top champagne targati 2008 stanno progressivamente arrivando sul mercato e, anche se ci vorranno diversi anni prima che il cerchio si chiuda, oramai è chiaro che siamo di fronte ad autentici capolavori. Che sono stati giustamente paragonati agli eccezionali champagne del 1988, nonostante in molti ritengano che possano essere addirittura migliori quando avranno anch’essi vent’anni sulle spalle, per via dei progressi fatti tanto in vigna, quanto in cantina.

Continua a leggere

Cinque top champagne per chiudere l’anno alla grande!

champagne a capodanno

Stiamo per salutare il 2017 e la fine dell’anno fa segnare senza dubbio il picco nel consumo dello champagne. L’appassionato avrà già selezionato per tempo le bottiglie da stappare, ma molti – la maggior parte – decidono spesso alla fine quale bottiglia sugellerà la fine dell’anno passato e l’inizio del nuovo. In questa piccola rassegna suggeriamo cinque champagne ‘di peso’, per rendere veramente indimenticabile questo momento di festa…   Diebolt-Vallois Fleur de Passion 2007 Ultima visita da questo piccolo, bravissimo produttore di Cramant.

Continua a leggere

I dodici champagne imperdibili per un appassionato

champagne per appassionati

Questo articolo mi è stato molto acutamente suggerito da un lettore, Giacomo, che mi chiedeva, nello spazio commenti del pezzo “Quali sono gli champagne più pregiati al mondo?” di suggerire una serie di champagne ‘da intenditori’, quindi quelle bottiglie che un appassionato non dovrebbe assolutamente mancare, almeno una volta nella vita. Ottima idea! Così ho pensato di fare una ‘top 10’, anzi due, una dedicata proprio a questi champagne da appassionati, ma anche un’altra articolata sugli champagne imperdibili per il grande pubblico.

Continua a leggere

Blanc de blancs Pol Roger: champagne da intenditori

verticale Pol Roger Brut Blanc de Blancs Vintage

  Sapete a chi ha tributato, qualche anno fa, il suo primo 100/100 Richard Juhlin? A un Pol Roger 1928. Ovviamente non può trattarsi del Sir Winston Churchill, ma non si tratta neanche del Vintage, bensì del Blanc de blancs (millésime, ovviamente). Per carità, diverse maison hanno un blanc de blancs – millesimato o meno – nella loro gamma, ma in Pol Roger questa etichetta riveste un ruolo importantissimo.

Continua a leggere

Anteprima Pol Roger Cuvée Sir Winston Churchill 2002

pol roger

Tra i grandi champagne, tra quei 7-8 che hanno contribuito a cristallizzare il mito (e renderlo inavvicinabile…) di questo vino d’eccezione, ma anche in grado di muoversi costantemente su livelli di assoluta eccellenza, figura a buon diritto la Cuvée Sir Winston Churchill, etichetta di punta di Pol Roger. Ho parlato recentemente del Sir Winston, del 2000 segnatamente, che ha confermato quanto appena detto anche e soprattutto in un’annata più di immagine che di sostanza.

Continua a leggere

Champagne Pol Roger, tra riassaggi e novità

laurent d'harcourt

Sulla prestigiosa Avenue de Champagne a Epernay ha sede anche Pol Roger, una delle maison che gode della più alta reputazione. Anzi, i suoi vini sono sempre molto apprezzati, soprattutto nel Regno Unito (mercato storico per la maison, anche grazie a Churchill) e… in Italia, in questo caso grazie all’opera dell’importatore Heres. Non solo. Pol Roger è rimasta tra le sole quattro grandes marques ancora familiari e indipendenti, nel senso che sono tuttora di proprietà dei discendenti del fondatore (insieme a Billecart-Salmon, Bollinger, Louis Roederer).

Continua a leggere