La nostra attività editoriale: un piccolo aggiornamento

copertina libro la mia champagne

Che fine ha fatto il libro La Mia Champagne? Già, doveva uscire a Natale dello scorso anno, poi è stato rimandato a marzo appena passato, invece? No, non grido “al lupo, al lupo!” né tantomeno mi comporto come Penelope, nel senso che di giorno scrivo e di notte cancello il testo… Scherzi a parte, il libro era pronto ed era pure in fase di impaginazione, ma poi, dopo i primi viaggi del 2019 in Champagne ho iniziato a riflettere insistentemente su una cosa. Ogni volta che vado in Champagne e parlo con uno chef de cave o con un vigneron scopro (e imparo) qualcosa di nuovo. Sarà la passione, sarà la curiosità, sarà che mi sento tutt’altro che arrivato, ma ciascuna visita è tuttora motivo di una nuova, piccola scoperta. Scoperte che poi, a mio avviso, meritano, esigono di essere tutte raccontate nel libro, visto che mi sono messo in testa di scriverne uno che eviti le banalità per raccontare una Champagne diversa, approfondita, inedita.

Ma il libro nel frattempo era, come detto, in piena lavorazione, così sono iniziati i dubbi… che fare? Aggiornarlo di continuo? Impossibile, si rischiava di smontarlo e doverlo impaginare daccapo. Lasciar perdere e uscire così? Assolutamente no! È il mio primo libro, non posso certo commettere errori. Non resta dunque che la soluzione più dolorosa: rimandarlo. Sembra una scelta poco seria, invece è vero esattamente l’opposto. Lo rimando per renderlo ancora più bello, ricco, esauriente. Una sorta di ‘ultimate book’ sullo champagne. Sarete poi voi a dirmi se ci sarò riuscito, ma da parte mia ce la metterò tutta, statene certi!

Bene, a quando lo rimando? A dopo l’estate dell’anno prossimo. Anche perché quest’anno c’è la guida (Grandi Champagne 2020-21) che mi prenderà quasi tutto il tempo, mentre poi mi prenderò tutta la prima parte dell’anno venturo per gli ultimi ritocchi, la correzione, la nuova impaginazione, la stampa.

Pertanto, abbiate ancora pazienza, datemi fiducia!

Ah, su Amazon – è stata una sorpresa per me prima di tutti – il libro è incredibilmente in prenotazione con uscita marzo 2019… No so cosa abbia originato tutto ciò, probabilmente la richiesta a suo tempo del codice ISBN (il codice a barre), ma ovviamente si tratta di un’iniziativa di Amazon fuori dal nostro controllo. Invece, vi informeremo qui su LeMieBollicine dello stato di avanzamento delle lavorazioni del libro, contateci!

Copertina Guida nuova Edizione

Ho citato la nuova edizione della guida… Come molti di voi avranno visto sui social, dal 13 febbraio abbiamo iniziato le degustazioni di Grandi Champagne 2020-21, che uscirà a fine novembre. Senza ritardi, statene certi! Negli anni la guida è cresciuta edizione dopo edizione, sia in numero di pagine, sia in piccoli dettagli finalizzati a renderla ancora più fruibile. Cercheremo di ripeterci anche con questa edizione, sebbene non sarà facile. Ma alcune idee e diverse new entry quanto a produttori inediti già ce l’abbiamo.

A proposito, abbiamo ricevuto tantissime idee da parte vostra dopo la specifica richiesta e vi ringraziamo, vi ringrazio personalmente della partecipazione. Stiamo ancora valutando tutte i vostri suggerimenti, alcuni molto interessanti, altri non praticabili, e a breve vi daremo i risultati. Nel frattempo, alla luce della più che positiva esperienza avuta con la scorsa edizione, stiamo pure preparando la prevendita della Limited Edition, che sarà ancora più unica e irripetibile. Insomma, ce la stiamo mettendo proprio tutta, nel frattempo voi continuate a seguirci con il solito entusiasmo, perché è questo il vero motore che ci fa andare avanti! Grazie. E a presto…

6 commenti su “La nostra attività editoriale: un piccolo aggiornamento”

  1. Alberto buonasera.
    Alla luce di quanto sopra non mi resta che augurare a lei ed al suo staff Buon lavoro!!
    Sono sicuro che nessuno di noi appassionati perderà un briciolo di entusiasmo per il suo libro, anche se dobbiamo attendere ancora.
    Poco male, visto che promette essere ancora più ricco.
    Approfitto per ricordarle, laddove i suoi impegni le lasciassero il tempo necessario, che ci aveva promesso una recensione del 1522……
    Buona serata.
    Gabriele

  2. Buonasera Alberto,
    Aspetto con impazienza il libro e mi sembra un’ottima cosa il fatto di posticiparne l’uscita per renderlo ancora più completo. Penso che un’opera che sarà forse unica nel suo genere non debba subire le frenesie editoriali purtroppo alla moda, ma meriti invece tutto il tempo necessario!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *